Crea sito

Scalfitture ed interpretazioni giuridiche

Eugenio Scalfari dice, senza tanti giri di parole, quello che in molti pensano sulle elezioni e sulla questione dei brogli. Lo dice in un’intervista disponibile su RepubblicaMultimedia a questo link. Una visione che consiglio. (via nonmiricordopiùchi).

Colgo anche l’occasione per segnalare il tentativo del Finestraio di spiegare perché Calderoli pensa che sia giusto non conteggiare i famosi 45.000 della Lombardia e perché, invece, pare proprio che si sbagli. Lo fa in questo post cercando di usare un linguaggio comprensibile anche dai non addetti ai lavori, ma ammetto che ho dovuto rileggerlo due volte per iniziare a capire qualche cosa.calderolielezionibrogli

2 Risposte a “Scalfitture ed interpretazioni giuridiche”

  1. Sai che sono veramente nauseata da tutti questi bla bla bla? E ciò che più mi avvilisce è che, nonostante Silvio & Co. facessero tutte queste porcate anche prima delle elezioni, tanta gente li abbia votati. E li rivoterebbe. Spero solo che l’Unione riesca a restare compatta, nonostante la piccola maggioranza, perchè tutta questa gente che si augura immediate crisi mi ha davvero rotto le palle. E Silvio deve andare a casa.

I commenti sono chiusi.