Crea sito

La Daddario ad Annozero

Torno a scrivere su questo spazio dopo quasi un mese di inattività, durante il quale mi sono successe un’infinità di cose, con un post molto simile al precedente: due pensieri su Berlusconi e la Daddario, in particolare per la
sua presenza ad Annozero di ieri sera.

Il primo pensiero è che tutti i giornali e le televisioni del mondo, compresa la RAI, parlarono della storia di Bill Clinton e del sesso orale (e gratuito) nella camera ovale. Perché ora non dovrebbero parlare del sesso vero (e a pagamento, anche se pagato pare da altri) di Berlusconi a palazzo Grazioli e/o villa Certosa? Perché deve essere considerato gossip e non una notizia che gli Italiani hanno il diritto di sapere?

Il secondo pensiero riguarda chi dice che nel servizio pubblico non dovrebbe esserci spazio per certe frivolezze. Il fatto che non siano frivolezze è già stato discusso poche righe sopra, ma, anche ammettendo che lo siano, non capisco perché nessuno dice
nulla, ad esempio, di frivolezze come L’Isola dei Famosi o X-Factor.

Il clima da censura è evidente, palpabile e scandaloso, pensando anche alla questione Dandini.
E io che rivorrei Luttazzi in televisione…

3 Risposte a “La Daddario ad Annozero”

  1. Possibile che gli italiani debbano sempre copiare gli americani per le loro peggiori cose?
    Sono stufa, e lo dico da donna, di vedere mignotte in televisione, di vedere che queste donne con la loro faccia da santa (scusate.. ma guardate le foto che pubblicano della daddario….non sarà mica la madonna????!)vengono continuamente chiamate per fare share…e vengono anche pagate.
    Sono stufa che si faccia polemica sulle quote rosa… quando poi mi tocca vedere che una manager guadagna 3000 euro e la velina ignorante ne guadagna 30.000
    E’ una vergogna…
    Credo che i giornalisti si debbano vergognare…credo che gli italiani si debbano vergognare.. credo che queste donne dovrebbero vergognarsi.

  2. Anche io credo che quelle donne dovrebbero vergognarsi, ma anche che dovrebbero vergognarsi di più quelli che le hanno usate (lo sfruttatore della prostituzione mi pare molto peggio della prostituta).
    Soprattutto, tutte le donne dovrebbero infuriarsi del fatto che stia passando l’idea che è normale considerare le donne come degli oggetti e come merce di scambio.
    Il problema principale non sono le mignotte in televisione. Il problema è che chi va a mignotte continua a fare quello che vuole (ben di più che andare in televisione) senza che tutti si scandalizzino.

  3. infatti di Luttazzi nessuno ne parla.
    Dopo la Vicenda Biagi Santoro Luttazzi i primi due furono reintegrati, Luttazzi fece un programma su la7 ma troppo tabù per il pubblico italiano. Nella Rai sembra che non lo vogliono da nessuna parte.
    E’ intelligente e colto e fa paura dapertutto.

    Ciao!

I commenti sono chiusi.