Crea sito

La campagna elettorale

Di questa campagna elettorale percepisco molto chiaramente una cosa che è una grande novità rispetto al passato: Berlusconi insegue e deve in continuazione parare il colpo.
In passato, invece, avveniva sempre il contrario.

E’ cosi dall’inizio: Veltroni annuncia di correre da solo, Berlusconi para il colpo ritirando fuori il partito del popolo delle libertà, che era morto e sepolto da tempo.
Poi, Veltroni presenta un programma semplice, chiaro e in pochi punti e Berlusconi subito a dire che è stato copiato e a doversi inventare qualcosa di nuovo per differenziarsi.
Più recentemente, Veltroni annuncia che non saranno candidate persone condannate o con procedimenti penali in corso e Berlusconi (tramite Bondi, ché se lo diceva lui era veramente troppo) subito a dire che anche loro sono bravi e belli e faranno così anche loro, tranne che per chi ha già subito condanne di carattere politico (non voglio commentare questa precisazione, sarebbe troppo facile).

Credo ci siano anche innumerevoli altri esempi.

Mi chiedo solo se il PD riuscirà davvero a continuare così fino alle elezioni, facendo qualche annuncio nuovo ogni giorno.
[tags]elezioni, pd, veltroni, berlusconi[/tags]