Crea sito

Vaticano contro depenalizzazione dei gay

I Francesi, presidenti di turno dell’Unione Europea, vogliono presentare all’ONU una mozione per depenalizzare l’omosessualità.

La Chiesa si è subito scagliata contro la proposta, dimenticandosi che la proposta stessa serve per quei paesi dove gli omosessuali sono incarcerati, torturati o messi a morte.
A volte si usa il pretesto dell’omosessualità per mettere a morte gli avversari politici.

Qui non si parla di legittimare i matrimoni gay, ma di condannare senza appello quelle stesse pratiche discriminatorie che erano adottate ad esempio nei campi di sterminio nazisti dove, insieme agli Ebrei, erano rinchiusi anche gli omosessuali.

La Chiesa difende sempre la propria lentezza nei cambiamenti dicendo che ogni decisione va pesata attentamente. In questo caso credo abbia perso una buona occasione per pesare attentamente una decisione.