Crea sito

7 Risposte a “Protesta su scuola e università”

  1. Spero tanto che la proteste continuino anche dopo l’approvazione della riforma, perchè purtoppo questa gente ha la faccia di bronzo e non la ritirerà! Dobbiamo lottare per i nostri diritti e il nostro futuro! Non si può accettare di essere governati da personaggi del genere che parlano di classi separate quando forse avrebbaro bisogno loro di qualche ripetizione di italiano…Sbagliano persino a leggere i discorsi in Parlamento figuriamoci! Lottiamo per la democrazia in questo paese!

  2. ma oggi hanno approvato solo il gelmini o anche lo scempio 133? I telegiornali non spiegano e fanno solo confusione, io dico forse anche volutamente! Comunque, siamo nella m…. fino al collo proprio come Paese, il 133 è la mazzata finale. Manifestazioni di dissenso sono obbligatorie in questi casi!

  3. La 133 era già stata approvata tempo fa.

    Enri, il tuo commento dimostra la tua stupidità. Intendi che sei contento che i tuoi amici di destra, schieramento politico nel quale ti riconosci, portino mazze tricolori ad una manifestazione e le usino sulla gente? Bravo.
    Mi disgusti.

  4. Volendo fare un commento serio, questa è l’Italia di oggi, dove per decenni abbiamo assistito a manifestazioni di “pacifisti” armati di caschi, mazze e scudi (forse pensavano di giocare a d&d). Forse questo è un segnale di risveglio della destra, che non intende più lasciare la piazza alla sinistra, perchè ognuno è libero di manifestare, ma questo atteggiamento ha ovviamente indisposto i padroni della piazza da anni che hanno provato a scacciare i nuovi intrusi. Questo secondo me è quello che è successo. Ed è ovvio che il tutto sfoci in una rissa. Purtroppo l’italia non si è mai pacificata dal 46 in poi, viviamo sempre sul baratro della guerra civile per l’ottusità degli schieramenti di base, mentre i rappresentanti in parlamento si inciuciano tra loro guardando solo ai loro interessi. Questo disgusta.

    E’ meglio questo commento?

  5. si, questo commento è meglio. Ma penso comunque che voler affermare qualcosa con le spranghe sia inaccettabile, soprattutto se prima lo critichi, o fingi di criticarlo, e poi fai peggio. È una logica da faida dalla quale mi dissocio.

    Per il caso specifico ti rimando al relativo post.

I commenti sono chiusi.