Crea sito

L’arresto di Del Turco

Del Turco e  parte dei suoi uomini al governo della regione Abruzzo sono stati arrestati. La notizia è ovunque (es: La Repubblica).

Il fatto che Berlusconi critichi la magistratura anche ora che attacca politici di Sinistra (del PD, nello specifico) non è un buon segno e non lo deve certo far apparire nel giusto.

Non mi pare un buon segno neppure il fatto che Veltroni parli di “piena fiducia nella magistratura”. Dopo una campagna elettorale nel segno della “purezza” dei candidati, ora servono prese di posizione più forti. Serve dire chiaro che i corrotti devono stare fuori dal PD, ed agire di conseguenza. Serve dire che anche i sospetti corrotti devono stare fuori dal PD: potranno poi riprendere la loro carriera politica quando i processi saranno finiti; io preferisco votare qualcuno che non ha processi gravi in corso, grazie.

Capisco la volontà di essere, o almeno di sembrare, un partito capace di governare e non solo un insieme di persone rissose. Tuttavia, non capisco proprio questa indifferenza al sentire della gente che è disgustata da quello che sta succedendo. Mi riferisco alla polemica tra Di Pietro e Veltroni.
Veltroni, fa’ qualcosa di sinistra!

Aggiungo, poi, l’osservazione che anche questa volta le prove sono costituite anche dalle intercettazioni, che qualcuno vuole abolire.

2 Risposte a “L’arresto di Del Turco”

  1. Adduso, pur condividendo almeno in parte il tuo commento, il tono mi pare eccessivo rispetto al contenuto generale di questo mio blog.

    D’altra parte, parli già abbondantemente e con dovizia di particolari della tua vicenda, esemplificativa anche di quello che dici nel tuo commento, nel sito raggiungibile cliccando sul tuo nome, qui sopra.

    Ne ho letto una parte e rimando a quello per chi è curioso di sapere cosa ne pensi al riguardo.

I commenti sono chiusi.