Crea sito

Una morte assurda a Catania

Polizia a Catania

Foto di AnonimoAlcolista, licenza CC by-nc-nd

Questa mattina mi risveglio dal letargo e scopro cosa è successo durante il derby Catania-Palermo; una semplicissima partita di calcio, finita con una guerriglia urbana ed un poliziotto morto. Giusto dopo aver rispettato un minuto di silenzio per Licursi, il dirigente della Sammartinese morto poco tempo fa sempre a causa degli Ultrà.
Lo scopro, come spesso avviene, leggendo sui blog. In questo caso Ciccsoft, dove trovo un post che mi sento di riportare integralmente e che, da tifoso di tutto quello che non è calcio, condivido.

Morire perchè dei deficienti hanno deciso così. Perchè è divertente, fare rissa. Allo Stadio, poi, bisogna mostrare la propria bullaggine.
Non sia mai che li considerino dei fifoni, dei codardi.
Quella non è una partita di calcio. Quella è una guerra.
E non solo metaforicamente. Filippo Raciti, poliziotto, è stato ucciso da una bomba carta, scoppiata in faccia.
Certo, non tutti i tifosi sono violenti e stupidi. Attimo, per fare un esempio, è il contrario di ogni stereotipo che una persona a digiuno del calcio (come me) ha costruito minuziosamente.
Il tifoso di calcio, nella mente dello snob intellettuale, non sa parlare l’italiano, si trucca la faccia di colori improbabili e piange e impreca per quattro strapagati che corrono dietro a un pallone.
Non è così. Certo che no. Ci sono decine di migliaia di tifosi intelligenti e interessanti.
Però…

Non ho mai sentito di tifosi della pallavolo uccidere una guardia.
O di bombe lanciate da “ultra” del Tennis.

Il Calcio è fermo, fino a nuovo ordine. Che, sospetto, sarà pronunciato a breve (troppi soldi circolano in quel mercato, per sopprimerlo).
Ma c’è da vergognarsi.
Molti sinistrosi senza cervello lanciano slogan del tipo “L’unico poliziotto buono è il poliziotto morto”.
Non fosse esagerato, non fosse qualunquista, non fosse altrettanto idiota, potrei dire lo stesso.
Sostituendo “poliziotto” con “Ultrà”.
Se non fosse, naturalmente.
Poi mi chiedono perchè non sopporto il calcio.
Vergogna.

Così non va.
Anche su Macchianera un’interessante opionione, mentre sulla Gazzetta qualche informazione in più.
[tags]calcio, derby, catania, palermo[/tags]

Una risposta a “Una morte assurda a Catania”

  1. Grazie per avere linkato non solo Ciccsoft ma anche il mio post.
    Pensavo fosse stato troppo duro. Ma più questa vicenda avanza e meno credo di essere stata troppo drastica.
    Ripeto: vergogna.

I commenti sono chiusi.