Crea sito

1-1 palla al “centro”

Elezioni politiche 2006

Tutte le più fosche previsioni si sono avverate. Per la verità poteva andare anche peggio, ma certamente mi aspettavo qualcosa di molto meglio.
Sostanziale pareggio, il sistema elettorale si è dimostrato fallimentare, come già si sapeva da tempo e come avevo denunciato pochi giorni fa; questo prova ancor più, se mai ce ne fosse bisogno, che sia stato pensato dalla ex maggioranza per mescolare le carte e garantirsi una possibilità di vittoria o, peggio ancora, consegnare al CentroSinistra un paese ingovernabile.
Si parla già si parla di Grande Coalizione, il mio incubo peggiore.

Qualunque cosa succeda, ieri la democrazia in Italia ha subito un grave colpo. Non per colpa degli elettori che, anzi, hanno partecipato in modo massiccio al voto. Per colpa della classe politica che ci ritroviamo, capace di varare una tale riforma elettorale a pochi mesi dal voto, che lo stesso Calderoli, che l’ha votata, ha definito una porcata.

Ora, in attesa degli ultimi dati sui senatori per gli Italiani all’estero, non so cosa sperare nè cosa pensare. Elezioni immediate con questo sistema, governo provvisorio per cambiare la legge elettorale e poi voto, governo di Prodi condannato all’instabilità. Non so. Solo spero non ci aspettino cinque anni di Grande Coalizione, che porterebbe alle prossime elezioni alla morte di quel poco di bipolarismo che siamo riusciti a costruire.elezionigrande coalizione