Crea sito

Doccia fredda sulla questione Windows su Mac

Microsoft ha dichiarato che non implementerà EFI nel suo nuovo sistema operativo, Windows Vista, neppure nella sua versione definitiva (link 1 e 2).

Microsoft revealed today that it will not support EFI booting for Windows Vista on its launch. The news will be a shock for owners of Intel Macs who had hoped they would be able to dual-boot between Windows Vista and OS X. Intel Macs only support booting via EFI. (link)

Questo significa che le speranze di installare Vista sui computer di Apple si riducono ancora. iInstallare XP o Vista in modo nativo è ora ugualmente complicato: in entrambi i casi serve implementare la retrocompatibiltà di EFI con il BIOS. Ciò non è per nulla semplice, tanto è vero che nessuno ancora ci è riuscito nonostante un premio di 12.000 $.

I problemi non finiscono qui. Trascurando la questione Mac, questa scelta di Microsoft è l’ennesimo schiaffo allo sviluppo tecnologico, l’ennesimo schiaffo all’introduzione di tecnologie nuove e migliori.
Saremo costretti a portarci in giro computer basati sul BIOS, vecchio di 20 anni e ormai pieno di limitazioni tecnologiche da qualsiasi parte lo si guardi, soltanto perché Microsoft non vuole passare al nuovo sistema EFI, che tra l’altro esiste ormai da anni e non è poi questa gran novità.

Un tempo, Microsoft era pioniera dell’innovazione e su questo ha creato il suo successo. Ora che è in posizione dominante, sembra sempre andare al traino degli altri, spesso rallentandoli. Lo stesso succede in diversi ambiti ed è abituata a non arrivare più per prima. Basti pensare al caso del nuovo motore di ricerca che cerca di contrastare Google o dei nuovi strumenti Live basati sull’integrazione col web.EFIBIOSvistamicrosoftapplemactel

Una risposta a “Doccia fredda sulla questione Windows su Mac”

I commenti sono chiusi.