Crea sito

Percosso e morto a Ferrara, denuncia via blog

Scrive Repubblica in Home Page:
Madre sul blog: mio figlio ucciso
Il questore: “Solo calunnie”
Diventa un caso di prima pagina il diario su Kataweb di una mamma di Ferrara. Suo figlio diciottenne è morto in circostanze oscure.

Il link dalla Home di Repubblica non è ad un articolo, ma proprio al Blog della madre del ragazzo ucciso. Questo è il link, da usare con cautela.

Una storia straziante e scandalosa, oscura: se quello che la madre lascia intuire dal suo racconto fosse vero, sarebbe qualcosa di abominevole.
Nella mia piccola città, in una zona che conosco bene.

E viene da chiedersi cosa sarebbe successo se al posto di quel ragazzo ci fosse stato veramente un tossico albanese, come si chiede la madre. Se qualcuno ne avrebbe comunque parlato oppure no.federico aldrovandi

3 Risposte a “Percosso e morto a Ferrara, denuncia via blog”

  1. GIUSTIZIA SIA FATTA!!!!! INDUBBIAMENTE GLI AGENTI HANNO INFRANTO QUALCHE REGOLA ABUSANDO DEL LORO POTERE (CHE GIUSTAMENTE HANNO, INDOSSANDO UNA DIVISA ED ESSENDO ISTRUITI PER DIFENDERCI E TUTELARCI) MA CHE NON TUTTI PURTROPPO USANO PER IL GIUSTO SCOPO PREFISSATO, E CIOE’ FAR RISPETTARE LE LEGGI, MA A LORO VOLTA RISPETTANDOLE!!!!! COSA CHE NON SEMPRE AVVIENE (VEDI BANDA DELLA UNO BIANCA, TANTO PER CITARNE UNA) O, DIMENTICAVO…..BOLZANETTO (VOGLIO SPECIFICARE CHE NON SONO NE’ ANARCHICO, NE COMUNISTA NE’ CONTRO LE FORZE DELL’ORDINE, CHE ANZI RISPETTO E AMMIRO (CARABINIERI, FINANZA E CHI CHE SIA COMPRESI) QUANDO PROFESSIONALMENTE SVOLGONO IL LORO MESTIERE.
    PURTROPPO ALLE VOLTE SUCCEDONO COSE NON CHIARE E CHE DESTANO PARECCHI SOSPETTI, COME IN QUESTO CASO.
    INNANZITUTTO IL TOTALE SILENZIO DA PARTE DELLA STAMPA E DEI TG DAL QUALE IO TEMPO FA AVEVO SOLAMENTE PERCEPITO CHE UN RAGAZZO A FERRARA ERA MORTO RIENTRANDO A CASA E DOPO AVER CONSUMATO UNA PASTICCA D’EXSTACY (COSA CHE OGGI GIORNO MIGLIAIA DI PERSONE DI OGNI ETA’ E CETTO SOCIALE FANNO), LA CHIAREZZA DI COME SONO AVVENUTE REALMENTE LE COSE LA HO AVUTA IERI SERA GRAZIE ALLA TRASMISSIONE DI RAI TRE “CHI L’HA VISTO” ALLA QUALE VISIONE SONO RIMASTO INDIGNATO!!!!!
    SPERO VIVAMENTE CHE LA POLIZIA FACCIA REALMENTE E RIPETO REALMENTE E RIPETO ANCORA REALMENTE CHIAREZZA DI COME SIANO AVVENUTI I FATTI PERCHE’ E’ TROPPO EVIDENTE CHE NEL RACCONTO E NELLE GIUSTIFICAZIONI DATE DAL QUESTORE E DA CHI NE’ E’ COINVOLTO CI SONO TROPPE DISCREPANZE.
    IL FATTO CHE LA MADRE E I PARENTE VENGANO AVVISATI PARECCHIE ORE DOPO, IN MODO DA CREARSI GLI ALIBI E DA SISTEMARE LE COSE PER BENE, IL FATTO CHE SUL LOCO SIANO ARRIVATI DECINE E DECINE DI COLLEGHI (COSA CHE AVVIENE SOLO QUANDO UNO DI LORO COMMETTE QUALCHE COSA DI GROSSO), IL FATTO CHE I POLIZIOTTI SI SIANO PREMUNITI (COSA CHE NON FANNO NEMMENO PER UNA NORMALE INDAGINE)DI SUONARE E SVEGLIARE (IN MODO ARROGANTE E PRETENZIOSO, COME DAL RACCONTO DI ALCUNI ABITANTI) LE PERSONE PER CHIEDERE LORO SE AVEVANO VISTO QUALCOSA, IL FATTO DI GIUSTIFICARE SUBITO L’ACCADUTO CON LA TOSSICITA’ DEL RAGAZZO (CHE POI TALE NON ERA, ALTRIMENTI CON LA DROGA CHE SCORRE A FIUMI OGNI SABATO SERA CI DOVREBBERO ESSERE STRAGI DI AUTOLESIONISTI IN GIRO PER IL MONDO) E TANTI ALTRI FATTI OSCURI CHE IERI SERA NELLA TRASMISSIONE SONO EMERSI MA CHE ORA NON STO’ AD ELENCARE.
    MI AUGURO COMUNQUE CHE TUTTI COLORO CHE POSSONO FARE QUALCOSA SI DIANO DA FARE, SOPRATUTTO I GIORNALISTI, I COLLEGHI POLIZIOTTI CHE NON VOGLIONO ESSERE INFANGATI E CHE HANNO UNA COSCIENZA, I POLITICI, MA SOPRATUTTO COLORO CHE HANNO DEI FIGLI E CHE NON VORREBBERO MAI ACCADESSE UNA COSA DEL GENERE AI LORO FIGLI (MA SE STIAMO TUTTI CON LE MANI IN MANO…)
    AGLI AMICI DI FEDE SE POSSO PERMETTERMI, VOGLIO DIRE UNA SOLA COSA HO 34 ANNI CERTE COSE LE HO FATTE PRIMA DI VOI E SO’ CHE SI FANNO SOLO PER IL PURO DIVERTIMENTO NON CERTO PER FAR DEL MALE A QUALCUNO, PERCIO’ IN MEMORIA DELLE BELLE SERATE, DI FEDERICO E PERCHE’ SIA FATTA GIUSTIZIA: DATEVI DA FARE CAZZO!!! SPARGETE LA VOCE VIA INTERNET, NELLE DISCOTECHE, NEGLI STADI, CON VOLANTINI, VIA RADIO, VIA SMS, RICORDATE, QUELLO CHE E’ SUCESSO A FEDE POTEVA SUCCEDERE A VOI A ME E A CHIUNQUE ALTRO PERCIO’ DATECI DENTRO IN MEMORIA SICURAMENTE DI UN AMICO A CUI PIACEVA DIVERTIRSI E CHE AVREBBE VOLUTO DIVERTIRSI ANCORA UN PO’ MA CHE PURTROPPO E’ ANDATO INCONTRO ALLE TORTURE E ALLA MORTE, DOPO UNA SERATA PASSATA IN “PIENA” IN MEZZO AGLI AMICI E ALLE FIGHE, MORIRE COSI’ E’ INDEGNO E CI VUOLE UNA REAZIONE CHE PERO’ DEVE ESSERE LEGAGLE, MI RACCOMANDO RAGA’.
    ALLE PERSONE CHE ABITANO IN QUELLA ZONA VOGLIO DIRE UNA COSA: L’OMERTA’ NON E’ UNA COSA CHE CI APPARTIENE, IO SONO FRIULANO E SONO SCHIFATO DAL SENTIRE CHE UNA SIGNORA (COME ALTRE PERSONE CHE ABITANO LI’) NON PARLANO, PERCHE’ NON VENITEMI A DIRE CHE ALLE 6.00 DEL MATTINO NON SENTITE UN RAGAZZO CHE URLA E CHIEDE AIUTO, CON UN POLIZIOOOTO CHE GLI STA’ SOPRA E UNA CHE GLI URLA DI FIANCO, IN MEZZO ALLA CAMPAGNA DOVE TUTTI SANNO TUTTO DI TUTTI A QUALUNQUE ORA, DOPO CHE HANNO ASSISTITO E UDITO AI FATTI, E MAGARI HANNO PURE DEI FIGLI. MA VERGOGNATEVI!!!!
    PERCIO’ PER CORTESIA ANDATE IMMEDIATAMENTE DAI CARABINIERI E RACCONTATE VERAMENTE COSA AVETE VISTO E UDITO, SENZA TIMORI DI RIPERCUSSIONI IN MODO CHE I CC FACCIANO LE LORO INDAGINI PARALLELE.
    ALLA MADRE, AL PADRE, AL FRATELLO, ALLO ZIO E A TUTTI COLORO CHE VOLEVANO BENE A FEDE FACCIO LE MIE PIU’ SENTITE CONDOGLIANZE E ANCHE A LORO INCITO DI PROSEGUIRE IN QUESTA BATTAGLIA E DI TENE INFORMATI TUTTI I CITTADINI D’ITALIA (PERCHE’ SONO COSE CHE DOVREBBERO INTERESSARE A TUTTI PER L’INCOLUMITA’ DI OGNUONO) IN MODO CHE IN TUTTE LE CITTA’ SE CE NE SARA’ BISOGNO, SI ORGANIZZINO DELLE FIACCOLATE DI PROTESTA, IO , NEL MIO PICCOLO, INVITEERO’ LA TIFOSERIA FRIULANA A ESPORRE DEGLI STRISCIONI RGUARDANTI QUESTO CASO E A FARE DEL PASSA PAROLA TRA LE TIFOSERIE ITALIANE.

    CHI HA SBAGLIATO DOVRA’ PAGARE, NON PER VENDETTA MA PER GIUSTIZIA DI FEDERICO, NOSTRA E DI CHI PORTA QUELLA DIVISA.

    ….E RICORDATEVI CHE ANCHE IL PIU’ TOSSICO DEI TOSSICI AVREBBE AVUTO DIRITTO DI COMPRENSIONE E SOPRATUTTO DI UN AIUTO, PERCHE’ NOI PAGHIAMO LE TASSE ANCHE PER AIUTARE LORO, PER CHI E’ MALATO E PERSINO PER DARE LA PRIMA ASSISTENZA A DEGLI “SCONOSIUTI” IMMIGRATI CLANDESTINI (NON ME NE ABBIANO GLI IMMIGRATI), PERCIO’ PENSO CHE UN RAGAZZO DI APPENA 18 ANNI, ITALIANO, COMUNQUE NON TOSSICO O CON PRECEDENTI, DA SOLO, STANCO (VISTA L’ORA E LA SERATA APPENA TRASCORSA) E CHE SE NE STAVA TORNANDO A CASA, NON ANDASSE RIDOTTO, A SUON DI MANGANELLATE E CHISSA’ COS’ALTRO, IN QUELLE CONDIZIONI, ANCHE SE AVESSE INVEITO CONTRO DI LORO, PROPRIO PERCHE’ SONO ADDESTRATI ANCHE A QUESTE SITUAZIONI, SE NON RIUSCIVANO A CONTENERLO POTEVANO CHIAMARE RINFORZI SUBITO NON DOPO PER CREARE GRUPPO INTORNO A CHI GLI ERA APPENA SFUGGITA LA SITUAZIONE DRASTICAMENTE DI MANO, E LASCIANDO COSI’ GRAN PARTE DEI LORO POSTI INOPEROSI E LA POPOLAZIONE IN BALIA DEI VERI DELINQUENTI, E VISTO CHE QUANDO NOI SBAGLIAMO PAGHIAMO, PRETENDIAMO CHE CHI CI SORVEGLIA E CONTROLLA QUANDO OMETTE DEGLI ERRORI PAGHI IL DOPPIO. CHIARO!!!!!!!!!!!

  2. Sono assolutamente d’accordocon quanto scrive Mario Fabello. Penso che si debba dare piu risonanza a questi episodi:la morte di una persona avvenuta in quel modo è inaccettabile. L’omertà e il disinteresse sono vergognosi.

I commenti sono chiusi.