Crea sito

Referendum: NO all’astensione

ANDATE A VOTARE! Piuttosto, si voti NO!
L’ingerenza della Chiesa in questa faccenda ci pone praticamente allo stesso livello di uno stato fondamentalista islamico. Non diamola vinta ai “Talebanitaliani”.

La costituzione ce lo chiede. E’ un nostro dovere civico. Se si è indecisi, o se si pensa che debba decidere il parlamento e non un referendum, si voti scheda bianca. Se si è contro, si voti NO.

Il fine giustifica i mezzi è quanto di più brutto possa esistere in una democrazia, ed è quanto afferma chi vuole l’astensione: l’astensione è il mezzo più semplice per raggiungere lo scopo.

Da una lettera di Francesco Magro, pubblicata su L’Indignato:
E’ chiaro che le mie posizioni sono per il “SI”, ma più di tutto io sono contrario all’astensione. Vi ricordo che il voto è il fondamento della democrazia, e che chiunque vi chieda di astenervi vi sta esortando ad un boicottaggio disonesto del referendum. E infatti è più facile rendere infruttuoso un referendum “scomodo” che lasciare che le opinioni si confrontino alla pari. Se al momento del voto non vi sarete ancora formati un’opinione, ricordatevi che esiste la possibilita’ dell’annullamento della propria scheda; in questo modo, pur senza esprimervi, aiuterete il raggiungimento del quorum e lascerete che la “partita” tra le opinioni contrarie si possa giocare.

6 Risposte a “Referendum: NO all’astensione”

  1. Concordo e credo che il voto sia un dovere civico anche nei referendum.
    Tuttavia la spiegazione della scheda bianca mi pare un po’tirata per i capelii, perchè obiettivamente diversa dall’astesione “opportunista” che viene propagandata.

  2. son daccordo ma la scheda non va mai lasciata bianca, va annullata. Un segno, una scritta per allullarla, anche una fetta di mortadella va bene.
    Ma io sono per il sì! Per far procedere la ricerca e per accontentare tutti quelli che vogliono figli a tutti i costi e che non son capaci di considerare tali figli di altri più sfortunati. Figli da adottare. Secondo te dopo tutto il mareterremoto in Indonesia non si ha bisogno di genitori? Domande retoriche e trafile (secondo me giustamente) lunghe.
    Saluti a tutti! A quelli fortunati e a quelli meno, Ciao!

I commenti sono chiusi.