Crea sito

Post anomalo. Ma viva l’iPod

Finalmente posso togliermi un peso e dirlo a tutti. Il regalo che avevo preso era proprio lui, il mitico iPod. Ieri sera l’ho consegnato alla fortunata che potrà giocarci da qui in avanti.

Confesso che, dopo averlo tenuto in casa quasi un mese, averlo provato per controllarne il funzionamento ed eventualmente riportarlo in negozio entro 7 giorni, averci caricato sopra praticamente tutti i miei CD, averlo usato un paio di volte per evitare il deterioramento della batteria, mi ci ero abituato. Cominciava ad essere una droga e mi è pianto un po’ il cuore a separarmene.

Ma la gioia di donarlo e di vedere la reazione è stata infinitamente maggiore. Una gioia incredibile per me e, spero, anche per Lei che l’ha ricevuto.

Disclaimer: da oggi in avanti, fino alla discussione della tesi, l’autore di questo Blog si impegna a non scrivere più di un post al giorno, a costo di ottenere post come questo: decisamente fuori dal mio solito stile e potenzialmente incomprensibili.

Non importa se tale post dovesse risultare illeggibile e incasinato a causa del sovrapporsi di troppe cose, di troppi argomenti, di troppi.

Spero di riuscire a rispettare questo impegno.

Spero di riuscire, magari, a scrivere ancora meno, anche se un Blog, si sa, è peggio di una droga.

Spero questo basti per riuscire a scrivere una tesi decente.

Spero di riuscire a laurearmi in tempo, e possibilmente col massimo dei voti.

Spero.

Spero sia chiaro che queste non sono ripetizioni.

Se non si vede, evidentemente ciccsoft avrà cambiato dimora
…è tutto un programma sopra la follia…

Martedì sera, ho fatto una comparsata su Zerovoglia, il programma radiofonico su internet che i ragazzi di Ciccsoft conducono dalle “frequenze” di Radionation. C’era un casino incredibile.

In “studio” (un garage) saremo stato almeno una decina: splendido. Sembrava di vivere in prima persona i racconti ascoltati sulle radio libere.

Ma non di questo voglio parlare, chè mi dlungherei troppo e, invece, devo scrivere la tesi.

Mi sono reso amaramente conto che anche io, come altri hanno detto durante la trasmissione, leggo le notizie quasi esclusivamente su internet. Se una cosa non è scritta in nessuno dei (molti) Blog che leggo, se non è riportata neppura da Repubblica, se non mi capita di leggerlo dall’ANSA le rare volte che scorro i loro feed, per me è come che non sia esistita. Ora che, come noto, ho cancellato il TG5 dai miei interessi, ancora di più.

Perciò, cari Blogger, facciamo attenzione a quello che scriviamo.

Sono appena tornato a casa dopo una due giorni intensissima a Bologna. Grandi movimenti per la mia Tesi. Il mio relatore ha riscritto integralmente un capitolo, l’unico che avevo scritto, l’unico che gli avevo dato. Incoraggiante. Almeno, posso dire che l’ha fatto perchè lui ha uno scopo diverso: una perizia tecnica che forse arriverà in tribunale richiede di scrivere in modo diverso che per una tesi. Spero.

A breve, un elenco dei regali di Natale ricevuti. Vorrei già farlo ora, perchè ne ho già avuti di splendidi, ma aspetto che la cosa si completi.

7 Risposte a “Post anomalo. Ma viva l’iPod”

  1. Lei è fortunatissima. Che invidia… Oh, anch’io devo scrivere la mia tesi, anch’io devo laurearmi in tempo. Oh, che bel Natale che passerò… e non ho nemmeno un massimo dei voti da difendere 😀

  2. UH lo sai? è morto berlusconi ;P non lo dice nessuno solo io nel mio blog…aahahahaa

    ps ma un i-Pod anche per me?

  3. Ciao Settolo, vado fuori tema post se sono di passaggio per augurarti un felice Natale?
    Un bacio ed un abbraccio, Mascia

  4. Visto che non ho una mezza idea di cosa sia un iPod (ma odio abbastanza l’iMac), è meglio se dico semplicemente Buon Natale 🙂

  5. esatto regalo di natale dalla gmail 😉 ma mi sa che a quest’ora…ce l’hanno tutti

I commenti sono chiusi.