Crea sito

Oggi si scende…

NO to software patents - come to brussels on 14 april
Oggi si scende in piazza a Bruxelles per protestare contro la brevettabilità del software. Per chi non lo sapesse, qualche mese fa il Parlamento europeo aveva approvato una linea piuttosto morbida ed equilibrata su questo spinoso argomento.
A poco tempo di distanza, la Commissione europea, spinta evidentemente da potenti lobby, vuole sovvertire il voto già espresso dal Parlamento, con risultati che potrebero essere disatrosi (persino la barra che si colora un po’ alla volta, la progress bar, è brevettata, e diventerebbe inutilizzabile).
Molti siti sono in sciopero, e hanno cambiato la loro hompage, tra questi DigitalDivide, cui vi rimando.

Ma quello che mi chiedo è se una mobilitazione di questo tipo può avere effetto. Qualche “nerd” che manifesta davanti ai palazzi del potere europeo, che effetto ha? Sicuramente le petizioni on-line non servono a nulla, perchè scrivere il proprio nome o addirittura una email falsa non costa niente. Invece costa sacrificio alzare il proprio sedere e scendere in piazza, e questo chi comanda lo sa, e ne tiene conto.
Ma per avere successo, una mobilitazione del genere deve uscire dal solito cerchio di persone, deve trovare la forza di usare altri strumenti per propagarsi, deve attecchire anche tra quelle persone che ora non capiscono di cosa si sta parlando, ma che invece saranno le prime a subire le conseguenze di queste scelte: programmi innutilizzabili, o più costosi, un freno all’innovazione, un freno allo sviluppo in stile Bazar/OpenSource, che invece si sta dimostrando efficacissimo nel generare vero progresso.
Ormai infatti non è più Microsoft a fare innovazione, lei si limita spesso a copiare le idee di altri, e poi le impone forte della sua posizione. Ma se Microsoft o altri da oggi potessero non solo copiare, ma anche ottenere l’esclusiva di idee altrui liberamente sorte sulla rete, da gruppi di persone senza la disponibilità economica o l’intenzione di brevettarla?
Preparatevi, perchè ci aspetta questo.

4 Risposte a “Oggi si scende…”

  1. ho fatto esattamente come mi hai suggerito,riguardo ai link ma nemmeno appare sul mio template!

  2. Se servisse si potrebbe anche sterminare gli europarlamentari ma tanto non arriveremmo a niente… i computer sono entrati in tutte le case però ancora chi è in grado di fare un minimo di manutenzione (gestione di un software antivirus, aggiornamenti sicurezza, pulizia disco…) è una minoranza insignificante, che comunque verrà sempre dopo gli spazzini, gli insegnanti e gli assistenti di volo. Troppe persone ancora hanno il computer solo per spugnettarsi su internet e gliene frega assai se windows con i suoi plug in aumenterà di qualcosa, pagheranno senza nemmeno stare a guardare cosa. Poi il software OS non riempe le tasche d’europa, le lobby sì…
    In fondo prova a prendere qualcosa che non sia Microsoft e vedrai come ti gira…
    La pirateria resterà sempre l’unica soluzione. Ma io ovviamente uso solo materiale con licenza ufficiale.

  3. non condivido quello che hai scritto. Alternative gratuite e legali ce ne sono, e diventano sempre più accessibili a tutti. Il problema dei brevetti tocca eccome queste persone: in America Microsoft stessa rischia di dover stavolgere explorer (persino il concetto di plugin è brevettato! ma speriamo riescano a dimostrare che non è un brevetto valido), e se spende energie in cose del genere, il resto va a farsi benedire. Dovremmo riuscire a farglielo capire, alla gente, qual è il rischio.

I commenti sono chiusi.